Crea sito



ProfWord

Lettera W

42 definizioni


W3: vedi World Wide Web.

Wais (Wide Area Information, servizio Informazioni su area geografica): si tratta di un servizio che consente di accedere su Internet a basi di dati, testi o librerie; su Internet WAIS sfrutta la ricerca con indici sui documenti pubblici; è disponibile come server web all'indirizzo www.wais.com.

Wake-on-lan: funzione disponibile su alcune nuove schede di rete che permette di accendere il computer da una postazione remota tramite un comando via rete.

Wan (Wide Area Network, rete a larga area o a lunga tratta): si può estendere per una lunghezza massima di 100km ed è una rete di comunicazione dati, che impiega linee telefoniche dedicate o satelliti (vedi anche LAN e MAP).

Wap (Wireless Application Protocol): protocollo di comunicazione (divenuto uno standard) che permette agli apparecchi portatili di accedere ai servizi Internet e a quelli telefonoci più avanzati (concepito da Ericsson, Motorola, Nokia e Unwired Planet).

II def: sistema che permette di navigare con il telefonino in siti simili a quelli Web, ma molto più stringati, in pratica permette di mettere online solo testo e collegamenti (insomma un po' inutile).

Wap proxy: computer speciale che recupera per conto dell'utente i documenti html richiesti traducendoli automaticamente nel formato WML riconosciuto dai cellulari wap.

Warez: materiale (specialmente) software distribuito in violazione al copyright, per estensione software pirata e tutto ciò che ha a che vedere con la pirateria (crack ecc.); storicamente il termine non è associato al fine di lucro, quanto al mancato profitto che ne determina.

Watermarking: informazione interna all'oggetto, non cancellabile e falsificabile con una certa difficoltà; in pratica una sorta di filigrana utilizzata per l'autenticità dei file grafici (tipo quelli di Photoshop) che dovrebbe restare riconoscibile anche se il documento si stampa o si fotocopia... dovrebbe...

Wave (onde): estensione (.wav) che individua il formato non compresso (quindi ottima qualità) dei file audio presenti nei classici cd audio; le dimensioni sono molto pensati e quindi non adatte per la trasmissione in rete.

Wdm (Wavelength Division Multiplexing): insieme di tecniche di multiplazione a divisione di lunghezza d'onda che consentono di immaginare un incremento considerevole (da 60 a 200 volte l'attuale) della capacità trasportata da ogni singola fibra ottica.

Web: vedi World Wide Web.

Web browser: vedi browser, Mosaic, Netscape Navigator, Internet Explorer.

Web cam: strumento che serve per riprendere immagini e pubblicarle su internet in forma di filmati o foto o mostrarle direttamente ad altri utenti collegati (ad es. tramite chat); avere la presa diretta su di un sito non &eGrave; facile perchè c'è bisogno di creare un flusso costante di dati da un pc sempre acceso verso il server che ospita le nostre pagine.

Web editing: attività di ideazione e modifica di pagine web, attraverso programmi specifici.

Web server: programma che reperisce informazioni di tipo ipertesto tramite browser (ad es. il daemon HTTP di NCSA per Windows o il server CERN).

Web Tv: apparecchio, simile ad un videoregistratore, che consente di visualizzare le pagine Web direttamente su un televisore; in futuro, potrebbe essere integrata direttamente all'interno del televisore.

Wep (Wired Equivalent Protocol): diffuso protocollo per la cifratura e la protezione delle comunicazioni wireless effettuate tramite protocollo 802.11x, con un algoritmo di cifratura RC4 con una chiave segreta di 40 bit o 104 bit combinata con un vettore d'inizializzazione di 24 bit; pur non garantendo livelli elevati di protezione, rappresenta un minimo di protezione (NdW meglio di niente..) che andrebbe integrato con altri sistemi di sicurezza.

White Hat (anche hacker etico): brevemente, hacker che si oppone all'abuso dei sistemi informatici, in quanto crede che internet sia un potentissimo strumento di informazione da difendere e sia per tutti. Il termine deriva dai film western dove l buono indossava un tipico cappello da cowboy bianco ed il cattivo uno nero (vedi black hat).

Whois: servizio internet che, dato uno specifico account su un dominio, consente di recuperare molte informazioni (url o utenti collegati).

Wi-Fi (wireless fidelity, lett. precisione senza fili): nome commerciale della teconlogia IEEE 802.11x (a, b, g o n) di rete locale Ethernet wireless (Wlan), sistema di trasmissione dati a banda larga in radiofrequenza (più performante del bluetooth; in pratica ` la tecnologia che permette di collegare periferiche al pc senza l'utilizzo dei cavi, in modalità wireless (es. stampanti e modem per il collegamento ad Internet). Importanti gli inerenti aspetti di sicurezza per una connessione sicura e cifrata (vedi wep, wpa, ecc.)

Windows Mobile: sistema oprativo derivato da Windows e usato sugli SmartPhone.

Winnuke: uno dei primi attacchi DoS ed ha come obiettivo specifico i sistemi win95.

Winsock (Windows Socket): contiene le informazioni e le procedure che servono a Windows per potersi interfacciare con i protocolli tcp/ip.



Wipe: operazione di pulizia del'hard disk che permette di eliminare i dati in modo praticamente definitivo, rendendoli cosìirrecuperabili.

Wire form: oggetti 3D costituiti dal solo scheletro o intelaiatura, prima di passare al rendering e al CGI.

Wireless: letteralmente "senza fili".

Wizard: guida in grado di condurre l'utente passo/passo nell'uso delle funzioni fondamentali di un programma.

WLan (Wireless Lan): rete locale (lan) senza fili (wireless), in cui i dati vengono trasmessi via radio.

Wll (Wireless Local Loop): area d'accesso realizzata con tecniche radio; i sistemi WLL operano nel campo delle frequenze da 3 GHz a 43 GHz.

Wma (Windows Media Audio): formato audio compresso proprietario creato da Microsoft con possibilità DRM e per questo utilizzato da alcuni negozi virtuali; per convertirlo in Mp3, conviene prima fare la trasformazione nel formato WAV.

Wml (Wireless Markup Language): l'html per i sistemi wap.

Wmv (Windows Media Video): formato video introdotto da Microsoft che dovrebbe garantire una maggioe qualità rispetto al formato Mpeg e parità di Mb occupati (dovrebbe...).

Workflow: unità di lavoro che si ripete costantemente nel corso di un processo; l’adozione di applicazioni groupware consente di automatizzare i processi di business e dei flussi di lavoro: documenti, informazioni e attività passano da un utente all'altro gestiti e governati da un sistema in base a regole più o meno strutturate.

Workstation: nella terminologia delle reti, identifica un particolare computer collegato in rete.

World Wide Web (abbreviato con WWW , W3 o semplicemente Web): la ragnatela mondiale ovvero quella porzione di internet dove le comunicazioni si realizzano tramite un'interfaccia grafica, si tratta di una iniziativa partita dal CERN (Centro Europeo di Ricerche Nucleari) di Ginevra, con lo scopo di sviluppare un nuovo metodo per la ricerca delle informazioni tale da rendere più facile l'esplorazione della rete; una delle caratteristiche fondamentali del web è il suo orientamento all'ipertesto, cioè, i documenti web contengono collegamenti incrociati ad altri documenti, detti link; per accedere alle varie risorse www, si può direttamente specificare l'indirizzo url (Uniform Resource locator); utilizza il protocollo HTTP.

Worm: tipi di virus che si insinuano nel computer sfruttando degli errori dl sistema operativo (windows) o di programmi molto usati e vulnerabili come outlook e internet explorer (sempre microsoft... che coincidenza!) in modo da replicarsi autonomamente attraverso i contatti che trovano nella rubrica di posta, possono fare danni molto gravi e sono piuttosto veloci (tanto da riuscire a infettare computer in ogni parte del globo anche in poche ore); per prendere un worm non è necessario aprire allegati di posta o lanciare programmi specifici (consiglio comunque di disabilitate l'anteprima delle email), a volte basta essere anche solo visitare qualche sito creato ad "arte".

Wpa (Wi-Fi Protected Access): tecnologia di cifratura dei dati in transito sulla wlan con un'algoritmo di cifratura a stream RC4 con chiave a 128 bit e vettore di inizializzazione a 48 bit; a differenza del wep, con questo sistema le chiavi segrete vengono scambiate così rapidamente che i maleintenzionati non hanno abbastanza tempo per identificarle.

Wpa2 (Wi-Fi Protected Access): evoluzione della wpa, introdotto con lo standard wireless 802.11i.

Wps (Windows Print System): il sistema di stampa supportato da Windows 95 nel quale il sistema operativo immagazzina i dati provenienti da una applicazione sul disco rigido in formato Enhanced Metafile Format (EMF), invece di inviarli direttamente alla stampante; lo spooler elabora i dati in background ed in seguito invia i comandi appropriati alla stampante, come accade nel sistema di stampa GDI, tutto il processo è a carico del PC.

WYSIWYG (What You See Is What You Get, ciò che vedi è ciò che hai): tecnica che permette di facilitare un lavoro in quanto traduce in un particolare linguaggio ciò che si è appena creato a video; tanto per capirci, utilizzando il Notepad di windows per creare un documento html, mentre editiamo il nostro lavoro, il risultato finale lo possiamo solo immaginare, con un web editor invece si può subito ammirare la nostra home page, sarà poi il programma che scriverà il codice esatto.

Www: vedi World Wide Web.

Wwww (World-Wide-Web Worm): rappresenta uno strumento per ricercare gli url di Internet seguendo tutte le connessioni alla ricerca di altre informazioni.