Crea sito



ProfWord

Lettera S

105 definizioni


Sar (Specific Absorbition Rate, tasso di assorbimento specifico): indicatore sintetico del campo elettromagnetico assorbito dal corpo umano da fonti elettroniche (es. elettrodomestici, cellulari, antenne, ecc.)... per legge deve essere contenuto entro i 2 watt/kg.

Sata: acronimo di Serial Ata.

Scanner: periferica esterna di input che permette di acquisisre in formato digitale documenti o fotografie dal formato cartaceo.

Scansione: digitalizzazione di un documento cartaceo (foto o testo) per il tramite di uno scanner. II def. controllo effettuato via software per verificare l'integrità hardware o software di un disco rigido.

Scareware: letteralmente "software per spaentare", nella pratica finto programma per la sicurezza o similare (es. antivirus) che ha lo scopo di spaventare l'utente finale e "invogliarlo" ad acquistare un determinato software (che in realtà non serve a niente); è una pratica di marketing selvaggia che si spinge alla creazione di software che fanno diventare i pc dgli ostaggi fino a quando non vengono liberati a pagamento (ovviamente, questo è illegale); insomma, bisosgna stare sempre molto attenti a cosa si scaica da internet.

Scheda: circuito stampato che viene inserito all'interno del computer per aggiungere il supporto di particolari funzioni hardware. II def.: particolare finestra di dialogo che, organizzata a scheda, permette di avere più informazioni sotto controllo e raggiungerle con pi` facilità(ad es. con un click su una superficie in secondo piano, questa passerà in primo piano diventando operativa.

Scheda audio: scheda che si interfaccia con il pc per trasformare i segnali elettrici in segnali audio riproducibili con casse o cuffie; la scheda audio dispone di ingressi e altre uscite utilizzate per la connessione di altre periferiche quali lettori di musica digitale, microfoni o strumenti musicali.

Scheda di memoria (o memory card): piccolo supporto magnetico utilizzato per il salvataggio di dati; date le dimensioni ridotte ` particolarmente indicata per i lettori mp3 portatili, per le fotocamere digitali e per i cellulari; i formati più diffusi sono: Compact Flash, Memory Stick, Memory Stick Pro, Multi Media Card, Microdrive, Secure Digital Card, Smart Media e XD.

Scheda di rete (spesso abbreviata con NIC, cioè Network Interface Card): rappresenta la scheda di espansione che viene inserita all'interno di un computer o di un server per controllare il flusso di informazioni su di una rete.

Scheda di selezione: molte finestre di dialogo sono organizzate a scheda, ad es. in Windows, le proprietà dei programmi o dei driver vengono visualizzate in formato tabulare, vale a dire che con un click sulla finestra "selezionata", questa resterà in primo piano e, in secondo piano, rimangono le altre che non sono state aperte.

Scheda grafica: scheda fisicamente installata all'interno di un computer (occupando uno slot pci) che traduce i segnali generati dal computer in immagini e testo, visualizzandoli sul monitor; su di questa si trovano un processore grafico e della momoria ram utilizzati per il calcolo e la generazione delle immagini, più questi ultimi sono veloci e potenti, migliori saranno le prestazioni della scheda grafica e, conseguentemente, quelle del sistema.

Scheda madre (o motherboard o mainboard): componente hardware fondamentale dove si trovano il processore, la memoria ram e altri componenti (come gli slot in cui inserire schede aggiuntive).

Scheda SIM: è la scheda fornita dall'operatore utilizzato per accedere alla rete Gsm e contiene le informazioni che identificano in modo univoco il telefono e l'utente (ad es. il numero di telefono).

Screwlwss: termine con il quale vengono indicati i case per computer per i quali la rimozione dei pannelli laterali per l'accesso interno può essere fatta senza utilizzare un cacciavite, ma rimuovendo manualmente le viti di blocco (grande comodità).

Script: programma che viene eseguito da un interprete e non dal sistema operativo stesso, i più comuni script sono quelli di shell, i JavaScript (eseguiti dal browser in modo da eseguire comandi non supportati dall'html) e, in ambiente Macintosch, gli AppletScript. II def. (termine irc): sono delle vere e proprie upgrade del client base con tanto di grafica.

Script CGI (Common Gateway Interface): script che permettono al client di comunicare con il server per determinate azioni più o meno complesse (come ad es. un'operazione di login oppure una ricerca di un termine).

Script Kid: persona che cerca di infiltrarsi nel modo più rapido in un sito o in un sistema (degenerazione degli hacker).

Scsi (Small Computer System Interface): sistema di comunicazione alternativo all'Ide per il controllo di hard disk, masterizzatori ecc.; le unità disco SCSI sono più veloci di quelle IDE, e richiedono controller dedicati per essere installati nelle porte Pci.

Sd: (Secure Digital) tipo di scheda aggiuntiva utilizzata spesso per espandere la memoria di fotocamere o lettori mp3 portatili (vedi anche mmc). II def. (Standard Definition): designa il numero di pixel di riproduzione massima di un'unità di output (es un televisore) fissando il limite in 760x576 pixel; superato dall'Hd.

Sdh (Synchronous Digital Hierarchy): sistemi trasmissivi sincroni caratterizzati da capacità che vanno dai 155 Mbit/s a 2,5 Gbit/s.

Sdhc (o sdhd o sdxc, ecc.): evoluzione della scheda SD con almeno 2 Gb di spazio ed una maggiore velocità di trasferimento; deve essere specificatamente supportata, ad es., dalle fotocamere... in altri termini, non è compatibile verso il basso.

Sdsl (Symmetrical Digital Subscriber Line): sistemi simmetrici per la trasmissione su doppino con una larghezza di banda che può raggiungere le decine di Mbit/s.



SdRam (Single Data Ram): le Ram attuali sono in grado di trasmettere un singolo dato per ogni ciclo del loro clock, attualmente esistono SdRam a 100 e 133 Mhz.

Secam (Séquentiel Couleur á Me'moire): standard televisivo compatibile B/N, costituito da 525 linee per quadro e 25 quadri per secondo; adottato dalla Francia, dai Paesi dell'Est europeo e da molti Paesi africani.

Segnalibri: i bookmark del browser Mozilla Firefox o di Netscape.

Selezione: parte di un documento (testo, tabelle, disegni ecc..) che una volta selezionata (cambia di colore) ` possibile modificare senza toccare il resto del documento; nei programmi di grafica, una porzione dell'immagine su cui deve essere applicato un'effetto, selezionabile ad es. con lo strumento "bacchetta magica".

Sendmail: protocollo che permette il trasferimento di messaggi di posta elettronica fra gli utenti connessi alla rete internet.

Sendq: quantità di dati memorizzati in attesa di essere trasmessi.

Sequenza di boot: rappresenta l'ordine con il quale il bios cerca i dispositivi avviabili della nostra macchina; ad es. la sequenza 0-Floppy 1-Cd-rom 2-HardDrive cercherà di bootare prima da floppy, poi da cd e poi dal disco rigido, fermandosi quando ne trova uno con qualcosa dentro sennò...scoppia!! (scherzo...)

Serial Ata (o Sata, Serial Advanced Technology Attachment)): interfaccia per il collegamento dei dischi fissi, evoluzione dell'interfaccia Ata (o Ide) e del sistema Dma, che consente uno scambio di dati con un'ampiezza di banda superiore ai 100 MB/sec; a ogni connettore Sata è possibile collegare una soal periferica, ma il cavo è molto più sottile di quello Eide; ulteriore vantaggi rispetto alla vecchia tecnologia: non deve essere impostata alcuna modalità (master o slave).

Server: personal computer collegato in rete 24h su 24h ad altri computer (client), sul quale risiedono i dati che questi utilizzano, il client (ad es. il pc di casa) legge ciò che c'è sul server; in altre parole qualsiasi computer che rende disponibili file, stampe, comunicazioni e altri servizi agli utenti di una rete.

Server side: si riferisce a tutte le attività che vengono svolte dal server, ovvero prima che la pagina venga inviata al client, es. ne sono Cgi, Php, Asp e Jsp.

Service Provider: operatori b2b internet-based che offrono le proprie soluzioni tecnologiche in una modalità simile all’”affitto” (cioè in Asp) insieme a servizi a valore aggiunto connessi all’utilizzo della piattaforma; l’ obiettivo di tali operatori è di consentire alle imprese utenti di fruire di una tecnologia evoluta senza doverla necessariamente sviluppare “in casa”.

Servizi Wap: servizi forniti attraverso la rete di comunicazione Wap; alcuni permettono di ottenere informazioni, altri offrono giochi in linea, altri ancora consentono di inviare email o di prenotare alberghi ecc.

Sessione utente: serie di richieste di risorse effettuate dallo stesso utente al medesimo sito web. II def.: ogni utente che si connette al personal computer per utilizzarlo lo dispone di una propria sessione di utilizzo che consente sia impostazioni differenti rispetto agli altri utenti, sia posizioni diverse per il salvataggio dei dati.

Set top box: aggeggio normalmente residente in casa dell'utente finale che svolge svariate funzioni, tra cui quella di ricevere i flussi numerici compositi e renderli disponibili per l' utilizzo ai vari dispositivi finali di visualizzazione (ad es. un decoder della tv digitale).

Settore: le tracce di un disco sono suddivise in settori che sono le aree di memorizzazione più piccole, generalmente hanno dimensioni di 512 byte.

Sgml (Standard Generalized Mark-up Language, cioè Linguaggio Standard Generalizzato a Direttive): è un metalinguaggio utilizzato nella definizione di documenti ed uno standard ISO (8879); l'html utilizzato in molti documenti WWW su Internet è una applicazione sgml.

Shareware: programma commerciale che prevede l'acquisto dopo un certo periodo di test, i programmi distribuiti con questa forma di licenza hanno piena funzionalità ma scadono, diventando inutilizzabili (sempre che non lo si compri), dopo un certo periodo, o per lo stesso periodo di prova hanno alcune limitazioni (ad es. impossibilità di salvare il lavoro); da segnalare che dopo il periodo di prova (di solito 30 giorni) devono comunque essere disinstallati (sempre se non vengano acquistati) anche se non limitano le funzioni.

Shell: interfaccia basata su testo di un sistema operativo. II def. (termine irc): account su un computer Unix (usato anche per mettere i bot).

Shellcode: programma scritto in linguaggio assembly che esegue una shell come /bin/sh di Unix (Linux o MacOs X) o command.com di Windows.



Simm (Single Inline Memory Module): sono i moduli RAM utilizzati sui primi Pentium e 486, che venivano installati a coppie per avere 16 mb (2 moduli di 8 Mb).

Sip (Session Initiated Protocol): protocollo per il controllo di sessioni multimediali (telefonate) con 2 o più partecipanti su reti ip.

Sistema operativo: programma che gestisce tutte le funzionalità della macchina, senza il quale non è possibile installare e utilizzare applicativi; il sistema più diffuso sui pc ibm compatibili è, purtroppo, windows sui mac il macos, ma esistono molte alternative valide e gratuite come linux, freebsd o basate su java.

Sito: insieme di pagine web che fanno capo ad un unica url.

Skimmer: dispositivo di lettura della banda magnetica della carta di credito, usualmente abbinato ad una microtelecamera nascosta (spesso usata per scopi fraudolenti).

SLA (Service Level Agreement): sono strumenti contrattuali attraverso i quali si definiscono le metriche di servizio che devono essere rispettate da un fornitore di servizi. Una generalità per un processo di definizione e monitoraggio degli SLA si articola secondo le seguenti fasi:
  • definizione degli indicatori di riferimento e dei relativi algoritmi di calcolo
  • realizzazione del sistema di produzione e di reportistica degli indicatori
  • condivisione dei valori soglia (target) degli SLA
  • monitoraggio degli indicatori rilevati ed eventuale rinegoziazione periodica dei valori soglia

SLA prestazionali: importanti nella erogazione di servizi sulla rete in quanto offrono un consistente vantaggio competitivo soprattutto se a questi viene associata una sorte di personalizzazione del livello parametrizzata in base alle esigenze del singolo cliente (disponibilità, tempi di risposta, ecc.). Il monitoraggio degli SLA prestazionali, pertanto, consente di verificare sia l'andamento dei livelli di servizio in termini di rispetto dei valori target contrattuali, sia la presenza di anomalie tecniche e applicative che potrebbero causare disservizi nei confronti dell'utente finale. Sotto questo profilo, si parla di monitoraggio in tempo reale degli SLA la cui gestione implica il ricorso a sistemi di alerting in grado di segnalare on-line il verificarsi di problemi durante l'erogazione del servizio. A titolo esemplificativo, si riportano di seguito alcuni dei principali indicator:
  • performance di rete
  • disponibilità delle componenti di sistema (mainframe, rete, banda, ecc.)
  • disponibilità del servizio end to end
  • funzionalità e tempi di risposta delle transazioni su Web


Slave: è il secondo dispositivo collegato ad un singolo canale di un controller Ide.

Slip (Serial Line Internet Protocol): protocollo Internet per Linea Seriale, cioè un protocollo di comunicazione che utilizza le linee telefoniche per effettuare connessioni su linee seriali utilizzando un modem; è un'implementazione del protocollo IP che sta per essere lentamente sostituito dal protocollo PPP.

Slot: termine indicante le porte alle quali vengono collegate le schede interne del pc. II def.: scomparto all'interno della scheda madre nel quale si inserisconmo le schede; possono essere di diversi tipi (ISA, PCI, AGP) ciascuno con diverse velocit(agrave; di trasferimento.

Smb (Server Message Block, blocco di messaggio del server): è un protocollo di rete per file system distribuito, che permette a un computer di usare file e altre risorse di un'altro computer come se fossero locali.

Smart (Self Monitoring Analysis and Reporting Technology, ovvero tecnologia di auto controllo, analisi e reporting): funzione di auto diagnosi la cui attivazione consente di prevenire la perdita di dati.

Smartphone: particolare tipo di telefono cellulare che ingloba le funzioni e potenzialità di un palmare in grado di operare con un sistema operativo cmpleto ed autonomo.

Smart Card: carta ricaricabile, un po' come una scheda telefonica, dotata di un apposito chip che memorizza la quantità di contante presente; tramite apposito lettore permette di effettuare acquisti online con la massima sicurezza, perché l’ammontare della spesa viene detratto direttamente dalla carta e si evita così di comunicare dati personali.

Smb (Server Messagge Blocks): sistema usato su Dos/Windows per comunicare agli altri computer della rete le condivisioni disponibili.

Smds (Switched Multimegabit Data Service): servizio di rete cittadina ad alta velocità basato sullo standard 802.6 per l'uso su circuiti T1 e T3.

Sms (Short Messaging Service): un servizio che permette di spedire e ricevere dei brevi messaggi di testo (max 160 caratteri) tramite i telefonini GSM.

Smtp (Simple Mail Transfer Protocol): protocollo di trasferimento di posta semplice; nei programmi di posta definisce il server di posta in uscita al quale collegarsi.

Smurf: DDoS caratterizzato dalla massiccia quantità di dati ICMP, pobabilmente si tratta del DoS più distruttivo, se usato bene può disconnettere un server irc.

Sniffer: programmi legali utilizzati di solito dagli amministratori di sistema per controllare (intercettandolo) il traffico in entrata ed in uscita da un pc, rete, server o firewall; se usati con bassi scopi, possono essere servire per effettuare attacchi ad un sistema o per rubare informazioni riservate dai dati che attraversano la rete (solitamente nome utente e password) o, ancora, intercettare la voce che transita su una rete telefonica

Sniffing: azioni effettuate dallo sniffer.

Snmp (Simple Net-work Management Pro-tocol): protocollo di gestione di rete semplice; fa parte della suite dei protocolli tcp/ip e viene utilizzato per controllare i nodi su una rete.

Social Engineering: vedi ingegneria sociale.

Social Network (rete sociale): un insieme composto da utenti collegati da un qualche tipo di relazione che si incontrano in spazi virtuali grazie a software specifici o siti dedicati, ovvero di nodi (es. persone, computer, organismi, pagine web, ecc.), e dalle relazioni (di appartenenza, dipendenza, amicizia, collaborazione, ecc.) che li collegano. È composto dai c.d. "utenti attivi" (fare un network di persone passive, in effetti, è un po' difficile). Data la spiccata diffusione ed il conseguente forte impatto che stanno avendo, si sta sviluppando anche l'analisi delle reti sociali, ovvero lo studio, la mappatura e la misurazione delle reti sociali.

Smartphone (telefono intelligente): dispositivo portatile touchscreen che abbina funzionalità di telefono cellulare a quelle tipiche dei computer (gestione dati, agenda, internet, gps, riproduzione audio/video, ecc.); può derivare dall'evoluzione di un PDA a cui si aggiungono funzioni di telefono o viceversa, di un telefono mobile a cui si aggiungono funzioni di PDA. La caratteristica più interessante degli smartphone è la presenza di un sistema operativo vero e proprio da cui ne segue la possibilità di installarvi ulteriori programmi applicativi (noti come app), che aggiungono nuove funzionalità. Questi programmi possono essere sviluppati dal produttore dello smartphone, dallo stesso utilizzatore, o da terze parti.

Sock: protocollo creato da David Koblas e perfezionato da Ying-Da Lee per far sì che, in una rete protetta da firewall, i computer interni siano in grado di uscire attraverso il firewall stesso stabilendo delle connessioni all'esterno; questa la procedura: il client si connette al servizio socks, in genere tramite la porta 1080, e quest'ultimo si occupa di fare le veci del client nei confronti dell'application server che si vuole raggiungere. II def. (in irc): conseguenzialmente alla definizione iniziale, macchine remote a cui ci si connette prima di connettersi al server irc, in modo da essere connessi non con il proprio ip ma con l'ip della sock; sono illegali, ma permettono un'alta protezione.

Socket: parte di un indirizzo di nodo inter-rete IPX che rappresenta la destinazione di un pacchetto IPX. II def.: zoccolo presente sulla scheda madre dove viene alloggiato il processore.

Software: programmi (professionali, ludici, video, musicali, raccolte di suoni ed immagini) per i computer.

Sone: unità di misura del suono, misurata come l'uomo riesce a percepirlo; vengono presi in considerazione la forza del suono, il modo e l'intensità del rumore.

Source (sorgente): indica un programma per computer scritto in un linguaggio di programmazione (codice sorgente), dove le istruzioni sono in forma leggibile, ma non ancora compilata e quindi non eseguibile.

Spam (o spamming): deriva dalla contrazione di "Spiced Ham" (più precisamente dall'orrida pubblicità americana su questo prodotto) ed indica, in campo informatico, la posta spazzatura, ovvero quelle email che inondano la casella di posta elettronica e che non sono per niente desiderate (ad es. le catene di S.Antonio o le pubblicità non richieste); per estensione indica anche i messaggi pubblicitari inviati a più newsgroup contemporaneamente e fuori tema (da evitare); sebbene non rappresenti un vero e proprio pericolo per la sicurezza dei sistemi informativi, va sicuramente valutato come considerevole costo epr le aziende e gli utenti che sono costretti a perdere molto tempo nella cancellazione di questa "spazzatura".

Spammer: coloro che effettuono lo spamming per professione, aziende o persone che esercitano questa attività prendono gli indirizzi email dai gruppi di discussione, da email multiple (ad es. quelle dove ti promettono un cellulare se mandi la stessa email a 100 persone e non si usa il comando BCC) o li ottengono da società specializzate in database di indirizzi di posta elettronica.

S/Pdif (Sony/Philips Digital Interface): particolari porte - standard messo a punto da una collaborazioen Sony/Philips - che permettono, grazie alla multiplazione, di inviare su una sola linea un segnale stereo, a tal scopo è meglio che la scheda audio disponga di I/O di questo tipo in entrambi i formati disponibili (ottico e coassiale a 75 Ohm); in poche parole, è un'interfaccia che serve nel caso si voglia riversare un suono digitale su un supporto differente dal cd, come un MiniDisc (MD) o un riproduttore DAT, senza dover subire inutili fasi digitale/analogico (infatti origine e dsestinazione sono entrambi digitali).

Spider (anche indicizzatore): programma - utilizzato dai motori di ricerca - che naviga, memorizza le URL e indicizza le parole chiave ed il testo di tutte le pagine che incontra; detto dei motori di ricerca che per catalogare i siti usano questo metodo di ricerca (ad es. Altavista).

Spidering: processo che prevede la navigazione del Web, a cui segue la memorizzazione e l'indicizzazione di parole chiave, link e testo.

Split (termine Irc): quando uno o più server di una rete si dividono; la rete Irc è costituita da più server linkati (collegati) tra di loro, se per un motivo qualsiasi viene a mancare il collegamento tra i server si creano due o più sottoreti autonome (composte da 1 o + server a seconda dello split), conseguenza è che gli utenti collegati ai server di una sottorete non possono vedere gli altri utenti collegati ai server delle altre sottoreti, creando non pochi disagi.

Splittare : dividere un file di grosse dimensioni in porzioni più piccole con software di compressione; dispnendo di tutte le parti del file sarà possibile ricomporre l'originale.

Spoofing: processo atraverso il quale è possibile far credere ad un host che un certo pacchetto di dati arrivino da un ip, mentre in verità arrivano da tutt'altra fonte; spesso tale sistema è possibile metodo di attacco da parte di un malintenzioanto.

Spyware: programmi che si insidiano sul pc a seguito dell'installazione di software gratuito, spesso dotato di un sistema per visualizzare della pubblicità (in modo da permettere la gratuita del software); alcuni di questi, però, sono in grado di raccogliere informazioni sull'utente, di inviarle ad un server remoto e poi rivenderle a spammer o altro promoter o, addirittura, a compagnie di marketing.

Squeezoom: apparecchio elettronico che permette effetti di rotazione, smaterializzazione, scomposizione-ricomposizione, dell'immagine televisiva.

Ssd (Solid State Drive, disco a stato solido): particolari tipologie di hard disk con memorie flash per memorizzare i dati al posto dei classici piatti meccanici, caratterizzati da robustezza, bassa emissione (per assenza di parti meccaniche) di rumori e consumo ridotto.

Ssid (Service Set Identifier): indica il nome di una specifica rete wireless (wlan), solitamente trasmesso dal router in modo da automatizzare il riconoscimento da parte degli altri computer.

Ssh (Secure Shell): si distingue dalla telnet in quanto presenta una codifica per la connessione.

Ssl (Secure Socket Layer): standard per la comunicazione interprocesso (utilizzato dal protocollo tcp/ip su Internet) che permette la comunicazione sicura tra un client (un browser) ed un server; solitamente usato per le transazioni con le carte di credito nei siti di ecommerce; si può riconoscere dall'url che inizia con https:// oppure dal lucchetto che tutti i browser mostrano da qualche parte per indicare la situazione di sicurezza.

Stack: registro di memoria che ha una struttura dati cnel modello LIFO, occupandosi quindi della memorizzazione delle variabili locali e degli argomenti che vengono passati a funzione, nonché lo stato dei registri prima della chiamata alla funzione stessa.

Stampante: dispositivo hardware di output che permette di trasportare su carta documenti digitali.
I tipi più diffusi sono:
  • ad aghi: modelli vecchi lenti e rumorosi oramai in disuso;
  • a getto di inchiostro (o inkjet): queste stampano utilizzando microgocce di inchiostro che compongono l'immagine finale; sono le più diffuse in quanto permettono di ottenere ottimi risultati a colori senza una spesa eccessiva;
  • laser: utilizzano una polver di inchiostro che rimane sulla carta tramite un processo di riscaldamento; veloci e con un'ottima risoluzione, non sono molto diffuse in quanto più costose (soprattutto quelle a colori).


Stampa unione: risultato dell'unione di 2 documenti, quello principale contiene il testo principale di una lettera (rimane sempre uguale) e quello dati che contiene il testo variabile per ogni lettera (come il nome del destinatario); insomma tramite la stampa unione è possibile stampare lo stesso documento, ma personalizzare alcuni dati per ogni destinatario (come l'indirizzo delle lettere), automatizzando un processo molto lungo.

Standard: insieme di regole o di specifiche che riguardano la progettazione o le caratteristiche di dispositivi informatici; possono essere di due tipi, proprietari sono quelli proposti dalle società con la speranza che vengano accettati, quelli aperti sono quegli standard resi pubblici e messi a disposizione di chiunque.

Stand alone: si dice di un software (e per estensione di un hardware) che "sta in piedi da solo", ovvero che non richiede altri componenti per funzionare correttamente e nel pieno delle sue funzionalità, senza cioè dipendere da altri software.

Steganografia: deriva dal greco e significa scrittura coperta e nascosta, conseguentemente è l'arte di nascondere l'esistenza di un messaggio, diversamente dalla crittografia che ne nasconde il contenuto, all'interno di normali file grafici, musicali, eseguibili o ascii.

Stream: tecnologia che permette di visualizzare/udire un file audio/video mentre è in corso di caricamento, senza quindi aspettare il download completo.

Streaming: processo di trasmissione via rete di dati (solitamente audio e video) in flusso costante, in tal modo si può accedere ai contenuti già durante la trasmissione senza aspettare il download completo del file.

Stp (Shielded Twisted Pair): cavo costituito da uno o più doppini intrecciati e da un rivestimento in lamina di rame; l'intreccio previene la generazione d'interferenze tra le stesse coppie di fili, mentre la lamina, o schermatura, protegge il cavo da interferenze esterne, per questo motivo, i cavi STP possono essere utilizzati per trasmissioni ad alta velocità su lunghe distanze.

Sum8: la possibilità di errore che si verifica scrivendo su dvd vuoti e dovuti all'hardware o al supporto stesso (vedi anche Bler/Pi).

Subnet mask: similarmente all'indirizzo ip, anche questa è formata da 4 numeri e determina qali altri pc possono essere connessi.

Surfing: passare da un canale Tv all'altro; navigare in internet alla ricerca di nuovi siti.

Surround: tecnologia per la riproduzione di effetti audio, in gradi di riprodurre la localizzazione e la spaziatura del suono.

SVCD (Super Video CD): formato video che si basa sull'mpeg 2 e funziona con un bitrate di 1.150-2.600 KBit/s per il video e 224 KBit/s per le tracce audio; offre una qualità video migliore del vcd (avrà pur un motivo quella "s" davanti, no!?!) ed una qualità vicino al dvd ma a discapito della capienza del supporto cd a cui à dedicato (max 40min di filmato): in altri termini, un film andrebbe spezzettato su almeno 4 cd; per visionarli serve o un cd del pc o un plyer dvd/divx con funaione VideoCd.

Symbian OS: sistema operativo per dispositivi mobili (ovvero per i cellulari) usato inizialmete da Ericsson e Nokia.

Symbian Serie 60: indica la gamma di dispositivi mobili basati sul sistema operativo Symbian OS con interfaccia "Serie 60".

Symbian UIQ: indica la gamma di dispositivi mobili basati sul sistema operativo Symbian OS con interfaccia UIQ, sviluppata per cellulari con schermo sensibile al tocco.

Sysadmin: l'amministratore del sistema, colui il quale si occupa della gestione del sistema sulla rete.

Syskey protection: utility dei sistemi windows che permette di aumentare la sicurezza nell'accesso ai sistemi crittografando i dati contenuti nel database SAM (Security Account Manager).

Systat: servizio che in pratica serve per controllare tutti i processi attivi su un determinato pc (utilizza la porta 11).

Systray (Barra di sistema): zona del desktop che si trova nell'angolo inferiore dx della barra degli strumenti (insomma dove sta l'orologio) e dove vengono segnalati con delle iconcine dei programmi (alcuni) che risieono in memoria.