Crea sito



ProfWord

Lettera R

45 definizioni


RA (Registration Authority italiana - www.nic.it/RA): organismo responsabile dell'assegnazione dei nomi di dominio e della gestione dei registri e del nameserver primario per il Top Level Domain .it.

Raid (Redundant Array of Indexpensive Disks, cioè matrice ridondante di dischi economici): modalità di funzionamento di due o più dischi fissi tra loro connessi per incrementare le prestazioni del sistema o aumentare la sicurezza dei dati memorizzati. Il RAID 1 salva i dati contemporaneamente su 2 dischi per prevenirne la perdita nel caso uno si guasti, il RAID 0 ripartisce i dati su più hard disk in modo da aumentarne la velocità (a discapito della sicurezza).

Ram (Random Access Memory, cioè memoria ad accesso casuale): memoria elettronica ad accesso rapido che serve a memorizzare temporaneamente i dati che di volta in volta vengono elaborati dalla cpu (alleggerendone i compiti); consente le operazioni di scrittura e di lettura di informazioni negli elaboratori, più ce n'è meglio è.

RamDac (Ram Digital Analogic Converter): l'elemento interno dei chip grafici che traduce i dati presenti nella RAM video in segnali da inviare al Monitor; la qualità del RamDac incide sulla nitidezza delle immagini e dei colori alle alte risoluzioni (+ alta è la sua velocità, più alti saranno i valori di refresh raggiungibili.

RamBus: società che ha inventato la memoria Ram, Rambus Dram, più veloce e costosa dei modelli Sdram e Ddr, utilizzate con i processori Intel Pentium IV.

Random (ovvero casuale): solitamente associato alla generazione di dati in forma casuale, cosa molto utile nei sistemi crittografici; superate le apparenti semplicità, si intuisce come generare sequenze totalmente random via software sia un'operazione molto complessa, spesso le squenze create sono pseudo-random e per far aumentare il grado di casualità spesso si chiede all'utente di interagire con l'algoritmo in un modo che quest'ultimo non possa prevedere a priori.

Rapporto segnale/rumore (o rapporto s/n): definisce il valore numericoche si otttiene rapportando al più alto segnale che la scheda audio è capace di manipolare senza alcuna distorsione, il rumore comunque presente; più elevato è questo rapporto, migliore sarà la qualità del modulo sonoro; ha come unità di misura il dB e non dovrebbe mai portarsi al di sotto del valore di 80dB, tant'è che tutte le attuali schede offorno un rapporto s/n superiore a 100 dB.

RealAudio: software Web che invia a un client un flusso di dati audio preregistrati o live, come un browser Web, decomprimendo tali dati durante la trasmissione per consentire all'utente del browser Web di ascoltarli in tempo reale (streaming audio/video).

Refresh: il numero di passaggi del pennello elettronico sul monitor; viene calcolato in Hertz e dovrebbe essere sempre superiore a 60, onde evitare l'affaticamento dgli occhi.

Realtà virtuale (Virtual reality): ambiente artificiale creato dal computer che genera l'illusione di essere in un posto o di fare qualcosa, "ingannando" i sensi tramite appositi sensori posti sugli occhi e sulle mani (e non solo).

Registro di sistema: file di windows che contiene innumerevoli informazioni necessarie per il funzionamento del sistema operativo, delle periferiche hardaware e di tutte le applicazioni installate; tale registro viene modificato di continuo dalle applicazioni in uso e raramente sono richieste all'utente le modifiche.

Remoto (remote): aggettivo che qualifica la lontananza fisica di un oggetto, in contrapposizione a locale; conseguentemente caratterizza l'oggetto a cui è accomunato, come:
  • accesso remoto: operazione effettuata da un computer quando si connette ad un'altro computer collocato in un punto remoto della rete;
  • host remoto: host collocato in un punto della rete diverso da quello dove si trova il computer che si sta utilizzando al momento.
  • login remoto: operazione di connessione ad un computer remoto sulla rete, normalmente viene richiesta una username ed una password.
  • server remoto: come per remote host solo che in questo caso l'host remoto è un server mentre il computer che si sta utilizzando al momento è un client che può usufruire dei servizi offerti dal server.


Render (significa "mostrare"): è un termine che viene spesso utilizzato nel contesto di molti web browser.

Rendering: metodo di copertura degli scheletri degli oggetti 3D con texture cgi.

Resampling: processo che riduce la risoluzione dell'immagine mantenendone l'altezza e la larghezza, tramite un'operazione che rimuove o fonde i pixel; quando si preparano immagini per internet, il resampling può anche ridurre la dimensione dei file in modo da velocizzarne la visualizzazione.

Resa sonora: rapporto tra la potenza in uscita degli altoparlanti e la potenza del brano; per confrontare la resa sonora di diverse cuffie la regolazione del volume sonoro sul riproduttore deve essere identica per ciascuna ascolto, in modo da confrontare il volume sonoro all'uscita della cuffia.

Resistivo: una delle prime tipologia di schermo touchscreen e quindi montata su dispositivi economici; tecnicamente ` composta da uno schermo con due pellicole separate da minuscoli distanziatori che, ad una lieve pressione generano una variazione di corrente tra i due strati, in modo da riconoscere il tap; per le sue caratteristiche, il "tocco" può avvenire con: dita, pennino, unghie, ecc.

Rete (o Network): insieme di computer e dispositivi connessi fra di loro in modo tale da far condividere file e altre risorse ad alcuni utenti; può connettere un piccolo numero di utenti tramite cavi diretti, ad es. all'interno di un dipartimento, in questo caso parleremo di rete locale (lan), oppure può connettere diversi utenti dislocati su un'ampia area geografica (wan).

Rete geografica (o WAN, cioè Wide Area Network): una rete che connette utenti divisi da grandi distanze, ad es. possiamo avere due utenti collegati che si trovano in città o nazioni diverse.

Rete locale: vedi LAN.

Rete di accesso: segmento della rete di telecomunicazioni che collega fisicamente i nodi periferici (dove sono alloggiate le centrali locali) ai singoli utenti (sia residenziali sia affari), per tratte che possono andare dalle centinaia di metri a oltre 4 km (in Italia la lunghezza media è di 1.5 km, ed anche meno in ambito metropolitano); spesso usata per identificare l' "ultimo miglio", proprio per sottolineare che si tratta della parte terminale della rete che collega gli utenti.



Reti Ethernet: protocollo per reti sviluppato nel 1976 dalla Xerox Corporation in collaborazione con Intel e Digital, dove le stazioni di lavoro sono connesse secondo la topologia a bus e la trasmissione dei dati è regolata in modo tale che ogni nodo controlla il traffico di rete sul bus prima di trasmettere: se è già in corso una trasmissione dati attende che sia terminata prima di trasmettere.

Reverse proxy: macchina che si presenta al mondo esterno con sembianze di altre.

Rfc (Request For Comments, ovvero Richiesta di Commenti): è la sigla con cui sono catalogati i documenti contenenti una descrizione delle specifiche di protocolli, interfacce e architetture.

Rgb (Red, Green e Blue): il monitor visualizza i colori sulla base di questo metodo, sparando elettroni sui piccoli fosfori rossi, verdi e blu che rivestono l'interno dello schermo, sono poi gli occhi a fondere i colori, dando all'immagine l'apparenza di numerose sfumature di colore.

Richiesta di risorsa (o pagina): una richiesta che tipicamente consiste di multipli hit inviati dal client dell’utente al sito web.

Riempimento automatico: strumento di alcuni programmi (come i fogli di calcolo) che permette di inserire contenuti nelle celle in modo automatico, ricavandoli dalle celle adiacenti.

Riga di comando: quando i comandi impartiti al computer non si danno utilizzando il mouse, ma esclusivamente digitandoli tramite tastiere (tipico dei sistemi operativi quali il Dos o Unix); metodo sempre meno utilizzato da quando sono state introdotte le più semplici interfacce grafiche.

Ripetitore (repeater): dispositivo hardware in grado di spostare i pacchetti da un segmento di rete ad un altro attuando inoltre la risincronizzazione e l'amplificazione del segnale elettrico.

Rippare (dall'ing. to rip): estrarre una traccia audio/video da un supporto esterno (ad es. un cd o un dvd) trasportandola su hard disk per una eventuale modifica; molto usata la contemporanea codificazione in Mp3.

Ripper: software che permette di rippare.

Risc (Reduced Instruction Set Computing, set di istruzioni ridotte per calcolo): processore progettato per funzionare con un set di istruzioni ridotte e semplificate, in modo che la maggior parte delle istruzioni possa essere esguita in un singolo ciclo del processore.

Risoluzione (resolution): numero di pixel che si possono visualizzare su uno schermo (più ce ne sono e meglio è)., ovvero espressione della dimensione dell'immagine a video calcolata in pixel, a parità di monitor, maggiore è la risoluzione, migliore la definizione dell'immagine è inferiore la dimensione della stessa; la risoluzione si esprime con due numeri (ad es. 1024x768) dove il primo indica il numero di pixel in orizzontale ed il secondo in verticale.

Risparmio energetico: serie di impostazioni che mirano a minimizzare il consumo di corrente elettrica, solitamente a discapito delle prestazioni.

Risposta di frequenza: misura la capacità di una scheda audio di riprodurre con precisione i suoni comprsi in una determinata banda di frequenza; si misura in dB (decibel) ed è solitamente espressa attraverso 4 numeri (i primi 2 indicano il range delle frequenze riproducibili e gli altri la tolleranza masima); una buona schheda audio dovrebbe riprodurre tutti i suoni dello spettro udibile (20 Hz - 20KHz), con una tolleranza massima compresa tra -3 dB e +3 dB.

Rj11: nome della spina o presa telefonica a scatto.

Rj45: connettore con 8 contatti, usato per connessioni Ethernet.

Roaming: accesso per l'utilizzo di una rete telefonica preesistente ad altri operatori successivamente entrati nel mercato.

Robot: programma che rintraccia risorse sul web usando link predisposti che trova sulle pagine per facilitare il procedimento; i robot hano vari scopi, il più comune dei quali è agevolare il lavoro dei motori di ricerca.

Rom (Read Only Memory): un tipo di memoria di sola lettura che viene usata per contenere i programmi di base di funzionamento di varie periferiche.



Root: accesso "illimitato" ad una macchina unix o unix-like, normalmente destinato agli amministratori di sistema.

Router: dispositivo hardware in grado di gestire l'instradamento tra due reti collegate ad Internet; in pratica non fà altro che controllare l'indirizzo del destinatario di ogni singolo pacchetto che gli arriva decidendo poi da che parte questi si trovi ed inoltrando lo stesso nella rete corretta; ai router sono speso abbinate importanti funzioni di sicurezza, quali il mascherare gli indirizzi di rete

Routing: processo eseguito da un router di decidere verso quale altro router indirizzare i pacchetti perchè questi giungano a destinazione, prima che ciò avvenga i pacchetti possono viaggiare su reti fisicamente distinte, ciascuna delle quali possiede istradatori che li passano al punto di istradamento successivo.

Rpm: giri al minuto di un disco fisso, + è veloce, + dati possono essere immagazzinati; la velocità di lettura è indicata invece, in millisecondi.

Rss (Really Simple Syndication): piccolo file in formato xml aggiornato in tempo reale che riprende in modo automaticoi titoli o il testo integrale di un sito di notizie o di un blog; il flusso rss può in seguito essere incluso e pubblicato sotto forma di collegamenti in un'altra pagina web.

RTC (Rete Telefonica Commutata): quella utilizzata normalmente con gli apparecchi.