Crea sito



ProfWord

Lettera L

35 definizioni


Lag (termine Irc): tempo necessario affinché il messaggio inviato possa essere letto nel canale o nella query (a seconda di dove l'abbiamo scritto); in sostanza, indica la velocità con cui possiamo scrivere e leggere; laggare significa appunto quantificare questo tempo, per farlo esiste il comando /ctcp nickname ping (nella finestra dello status leggeremo una risposta del tipo [nickname PING reply]: 2 secs); se si è laggati significa che questo tempo è tale da impedire la comunicazione a causa dell'eccessiva lentezza.

Lamer: spesso vengono confusi con gli hackers o simili, ma sono solo utenti inesperti che o rompono le scatole sui canali o (peggio) cercano di fare danni nukando, floodando e spedendo virus (principalmente trojan)... insomma dei falliti che non capiscono niente di quello che usano e sono da evitare in tutti i modi.

Lan (Local Area Network): rete di comunicazioni che copre piccole aree geografiche.

Laplink: noto pacchetto di comunicazione che viene utilizzato per trasferire e sincronizzare i file tra un computer laptop e un computer da tavolo o collegato in rete.

Larghezza di banda: nelle reti rappresenta la capacità di trasmissione di un computer o di un canale di comunicazione espressa in Mbit/s (Megabit al secondo).

Lat (Local Area Transport): trasporto su area locale, protocollo della Digital Equipment Corporation che permette l'accesso di terminali virtuali su una rete Ethernet.

Layer (livello): la gestione di più livelli consente di modificare in modo separato i vari oggetti che la compongono.

Layout Web: modalità di visualizzazione che mostra il documento come un’unica pagina, senza alcuna interruzione, come apparirà quando sarà visualizzato in un sito Web; se presenti, sono visibili gli sfondi.

Lcd (Liquid Cristal Display): tipo di monitor a cristalli liquidi che non abisogna del tubo catodico permettendo di ridurre notevolmento lo spazio fisico occupato (utilizzato dasempre per i notebook e i cellulari).

Ldif: estensione che caratterizza i file contenenti tutte le informazioni (nome utente, indirizzo email, password, server di posta ecc...) legate agli account del programma Mozilla Thunderbird.

Leased line: linea dedicata fornita da un gestore di telefonia a chi desidera collegare più punti di una rete di comunicazioni.

Librerie: frammenti di software che svolgono funzioni specifiche e che vengono utilizzati da svariati programmi che ne condividono le funzionalità (ne sono un classico es. le dll di windows o le gcc di Linux).

Lifo (Last In First Out): detto anche modello a pila in quanto i dati vengono "impilati" all'interno di esso in modo che il primo che viene introdotto è l'ultimo ad essere estratto; tale schema &ègrave; come, appunto, una pila di libri in uno scatolone, si può accedere al primo degli oggetti (quello in alto).

Linea affittata: infrastrutture di telecomunicazioni che forniscono capacità di trasmissione trasparente fra punti terminali di rete e che non includono la commutazione su richiesta.

Line feed (LF, nuova linea): carattere Ascii di controllo usato per far iniziare una nuova riga ad una stampante o ad un terminale.

Link (o collegamento ipertestuale): costituisce il rimando ad un altro documento raggiungibile con un semplice click, solitamente vengono evidenziati con un colore diverso o con un cambio del puntatore, usatissimi nei documenti html.

Link Ed2k: simili ai normali link, cona l differenza che contengon informazioni sui file presenti nella rete di file sharing e gestibili con i software di peer to peer.

Linux: sistema operativo ideato da Linus Torvalds derivato direttamente da Unix (utilizzabile gratuitamente), nato per scommessa, è oggi uno dei sistemi operativi più amato dai programmatori internazionali, tanto da far tremare il colosso Microsoft; ne esistono molte distribuzioni (tra cui RedHat, Corel, Mandrake ecc.); la sua caratteristica è che permette a tutti di collaborare alla crescita dello stesso, in quanto il suo codice sorgente è disponibile a tutti (filosofia open source).

Linux live (o live-cd): il termine indica quelle distribuzioni Linux che possono funzionare direttamente da cd-rom e che non prevedono alcuna installazione, basta che la sequenza di boot preveda la lettura del cd prima dell'hard disk; tali distribuzioni permettono ad es. di "provare" linux senza toccare windows.

List server: applicazione installata direttamente sul server per la gestione di mailing list e newsletter.

Livelli: le immagini che possono essere rielaborate su più livelli, che sono una sorta di strato dell'immagine e, quest'ultima à completa solo nel momento in cui i vari livelli vengono uniti; questa tecnica permette di lavorare in modo pi` semplice su singole aree e anche su soggetti complessi.
II def. (per siti): si applica lo stesso concetto alle pagine web in modo da creare contenuti che possono muoversi liberamente sullo schermo (il browser deve supportali).

Lmhost: file che si trova nella cartella c:\windows, se non ` mai stato utilizzato ha estensione .sam(sample); tale file nasce per diminuire le richieste broadcast, infatti al suo interno vengono indicati nomi e indirizzi, se questi ultimi sono accompagnati dal suffisso #PRE allora vengono precaricati nella cache.

Local loop: vedi rete di accesso



Loc-serv: servizio equivalente al portmap ma nei sistemi NT.

Log: resoconto delle operazioni eseguite da un determinato programma (v. log file), in un log di connessioni internet compaiono tipicamente dati come l'indirizzo IP del chiamante, la data e l'ora del collegamento (mai visti gli avvisi di un firewall???). II def. (termine Irc): non è altro che la registrazione delle proprie conversazioni su disco; attraverso mIRC e i relativi script, è possibile loggare automaticamente ogni tipo di conversazione, query comprese.

Log analyser: software in grado di interpretare i dati di accesso ad un sito, contenuti nei log file, e di presentarli sotto forma di tabelle e grafici; la lettura di tali grafici è fondamentale per valutare il gradimento del sito e per decidere gli eventuali interventi necessari per il suo miglioramento.

Log file: file in cui sono memorizzati dei dati che costituiscono la traccia delle visite ad un sito web; si trovano sul server che ospita il sito; le informazioni in essi contenute sono relative, ad es., al sito di provenienza, alle pagine visitate, al tempo dedicato alla visita, al paese di provenienza, ecc.; questi log file sono analizzati da software specifici detti "log analyser".

Log in: termine che definisce il riconoscimento dell'utente remoto da parte di un sistema ospite on-line.

Log on: termine che definisce il collegamento ad un sistema remoto.

Log off: rappresenta la fine della connessione ad un sistema remoto.

Log out: indica la fine di una sessione iniziata con un log in.

Loggare: registrare gli eventi in un documento detto log.

Lpcm: formato digitale non compresso nell'audio (l'equivalente dell'Avi per il suono) ed è quello che consente la registrazione dei cd audio da 1 a 8 canali; di alta qualità, campionabile a 48 o a 96 KHz, ha profondità da 16 fino a 24 bit, non supporta però l'effetto sorround.

Lunghezza focale: quella dell'obiettivo di una macchina fotografica (o apparecchio con funzioni di) determina la grandezza dell'inquadratura in millimetri: più è alta più il soggetto sembra vicino; normalmente si ha una lunghezza focale di 50mm.

Lurking (dall'inglese "to lurk" cioè annidarsi, nascondersi): seguire un newsgroup, ossia un gruppo di discussione, senza mai partecipare direttamente inviando propri messaggi, ma leggendo unicamente quelli degli altri utenti.