Crea sito



ProfWord

Lettera J

9 definizioni


J2ME (Java 2 Platform Edition): evoluzione del più noto linguaggio di sviluppo Java che permette ai programmatori di utilizzare un set ridotto del linguaggio Java per sviluppare giochi e programmi da installare su cellulari e palmari

Jar: archivio compresso contenente codice Java che può essere reso avviabile come un normale file exe.

Java: linguaggio di programmazione ad oggetti, che consente di creare applicazioni interattive (applet) integrabili nelle pagine Web.

Java applet: si tratta di una piccola applicazione realizzata con il linguaggio Java; sono migliaia e molte si possono scaricare dal web ed eseguirle in locale tramite le funzioni d'interpretazione del linguaggio java che si trovano nel proprio browser.

Javascript: nonostante il nome java, è un linguaggio di programmazione la cui sintassi è differente dal suo quasi omonimo; più limitato di java, entra nel corpo del documento html e viene così caricato insieme alla pagine web, questa particolarità fa sì che il suo funzionamento (minimo Netscape 2.0 ed Explorer 3.0) non possa essere evitato disattivando l'opzione del browser; non tutti gli script java funzionano scambevolmente con Explorer o Netscape (alcuni script, in particolare, richiedono le versioni pił recenti dei browser).

Joinare (termine irc): italianizzazione del verbo inglese "to join" (unire, accedere), che sta ad indicare il comando (join) usato che entrare in un canale irc.

Joypad: pulsantiera per interagire con i videogiochi, solitamente utilizzato dalle console al posto della tastiera o di altri dispositivi per maggiore comodità.

Jpeg (Joint Photographic Experts Group): è stato definito il primo standard internazionale di compressione per immagini a tono continuo (sia a livelli di grigio che a colori), lo standard proposto vuole essere il più generico possibile; il file con estensione jpg (o anche jpeg) è un formato di compressione grafica di immagini bitmap di alta qualità (16 milioni di colori), cioè questo formato comprime l'immagine segmentandola in piccoli "'blocchi" in modo da ottenere un rapporto tra qualità e grandezza del file definito.

Jumper: ponticello con i quale si può cambiare la modalit&agave; di funzionamento delle periferiche; un jumper - piccolo conduttore di elettricità - si posiziona tra due perni di metalli e attiva o disattiva la funziona di una periferica